Bitcoin come funziona

Affascinato da questo mondo, in realtà ero inizialmente molto scettico, mi sono chiesto più volte Bitcoin come funziona? Non mi ci è voluto molto per rendermi conto che non conoscevo a fondo l’argomento Bitcoin. Avevo fondamentalmente due possibilità. La prima era quella di lasciar perdere e concentrarmi solo su quello che già conoscevo. La seconda invece studiare, approfondire e senza pensarci un attimo, ho scelto la seconda. Visto che c’è molto da dire sul funzionamento dei Bitcoin ti consiglio di prenderti qualche minuto per leggere questo articolo.

Tuttavia sono fermamente convinto che qualsiasi essere umano non conosca davvero un argomento fin quando non è in grado di spiegarlo. Allora nell’ultimo periodo ho provato a fare molte ricerche e numerosi approfondimenti per scrivere questo articolo molto ambizioso sul funzionamento dei Bitcoin.

In questo articolo voglio fare una sorta di guida completa al mondo dei bitcoin partendo dalla sua storia. Come funzionano i Bitcoin? Per andare avanti, la comprensione di tutto questo è estremamente importante.

Come ci si deve comportare quando si parla di comprare e vendere Bitcoin? Troverai praticamente tutto all’interno di questo articolo e vi spiegherò passo passo come funziona. Ho deciso che poteva valere la pena trattare l’argomento Bitcoin. Tuttavia direi di non perdere altro tempo e di iniziare subito.

Perché esistono i Bitcoin?

Bitcoin come funziona
Bitcoin come funziona

Partiamo dalla domanda che tutti si fanno cos’è un Bitcoin è come funziona? Approfondiamo subito l’argomento ma un’altra domanda altrettanto importante che tutti dobbiamo porci è perché esiste Bitcoin? La sua storia è molto affascinante e deve la sua nascita a un movimento chiamato cypherpunk. Alcuni di voi forse avranno già sentito questo termine. Il suo lontano cugino è il cyberpunk. Sono due cose completamente diverse. Tuttavia per semplificare diciamo che Cypherpunk è un movimento dove si vuol mettere in evidenza il fatto che chi possiede la migliore tecnologia ha il potere sugli altri.

Il Cypherpunk a suo modo è la stessa cosa ma relativo alla privacy. Un argomento tra l’altro molto trattato negli ultimi anni in un mondo dove ogni nostro movimento, ogni nostra ricerca viene registrata e immagazzinata. Il Cypherpunk ha l’obiettivo di usare la crittografia per riappropriarsi della privacy che quotidianamente ci viene tolta.

Non c’è molto da aggiungere quando si percepisce che la nostra privacy ci viene tolta. È sufficiente guardare paesi guidati da regimi dittatoriali per rendersi conto come sia forte e devastante la censura. È sufficiente scrivere un post contrario al regime e finirete senza dubbio schedati, di conseguenza potrebbero negarvi l’accesso ai vostri diritti più fondamentali. Ad esempio Bitcoin viene creato e nasce a partire dall’idea che la privacy di ogni individuo è sacra.

Chi ha creato Bitcoin aveva un obiettivo molto chiaro in testa. In un mondo dove ogni nostra transazione viene registrata e schedata dalle banche, dagli istituti finanziari, dai governi Bitcoin nasce proprio con l’obiettivo di essere una valuta anonima e soprattutto decentralizzata.

I problemi del nostro sistema attuale

Non c’è bisogno di essere anarchici per capire che il concetto di Bitcoin e come funzionano mette in evidenza i problemi che ci sono nel sistema attuale. Tanto per cominciare il fatto che ogni transazione porti direttamente a voi, fa sì che un domani un governo non particolarmente benevolo, possa sfruttare queste informazioni a suo favore e purtroppo questo già accade anche in Italia. Con Bitcoin questo problema non esiste perché è una valuta completamente anonima. Arrivati a questo punto la domanda è lecita, quanto costa un Bitcoin? Puoi trovare la risposta in questo articolo che ho scritto.

In secondo luogo il controllo esercitato dalle banche centrali sulle valute euro, dollaro garantisce stabilità e può essere molto utile in situazioni come quella della pandemia che abbiamo appena vissuto. Cosa accadrebbe se un giorno un governo iniziasse a stampare moneta come se non ci fosse un domani? Saremmo soggetti a inflazione o super inflazione e questo è già successo in passato.

Come funziona Bitcoin e cos’è una Blockchain

Bitcoin come funziona
Bitcoin come funziona

Tuttavia quindi dobbiamo tener conto che affidare la politica monetaria a qualcuno, indipendentemente da chi sia, ci espone a dei rischi. In questo caso Bitcoin, almeno sulla carta risolve il problema. Ma come funziona Bitcoin? Bitcoin funziona tramite la Blockchain. Cos’è la Blockchain?

Oggi si fa un gran parlare della tecnologia Blockchain. Siamo in un momento storico in cui questa innovazione sta focalizzando l’attenzione di molti. Purtroppo, molto spesso si rimane vittima di molta confusione ancora abbastanza generalizzata. Spesso sentiamo parlare di Criptovalute, Bitcoin, piattaforme Blockchain, Smart Contract e tanto altro. Niente paura, siamo qui per fare ordine.

La Blockchain, letteralmente catena di blocchi usa le caratteristiche di una catena composta di nodi e consente di aggiornare in modo assolutamente sicuro una serie di dati e informazioni, ad esempio le transazioni. Le proprietà della Blockchain si estendono a numerosi settori e hanno la caratteristica di saltare intermediari e soprattutto decentralizzare. Tutto questo consente di fare a meno di banche, istituzioni finanziarie, notai e così via.

Come funziona la Blockchain? Come funzionano il Bitcoin

Bitcoin come funziona
Bitcoin come funziona

Per spiegare bene vorrei partire da un pagamento elettronico tradizionale. Come funziona la Blockchain? Immaginate di essere un negoziante, un giorno arriva un cliente che vuole comprare nel vostro negozio €50 di merce. Vuole pagare con carta ad esempio una Visa, voi accettate e ricevete €50 sul conto meno le commissioni. Nel momento esatto in cui il cliente paga arriva la notifica nei server di Visa la quale ha il compito di verificare tutta una serie di fattori. Per esempio che la persona abbia effettivamente i fondi sufficienti in modo che voi possiate riceverli correttamente.

La stessa cosa accade con bonifico tramite banca, in questo caso le due banche verificano l’esattezza dei dati controllando se c’è disponibilità da una parte e trasferendo denaro dall’altra. Il sistema di bitcoin ossia la Blockchain funziona in modo differente perché non prevede nessun tipo di intermediario. Questo cosa significa? Che i dati, in questo caso le transazioni non sono in possesso di alcuna istituzione. Per spiegare meglio questi dati, essi non sono in possesso di una sola persona oppure di due ma di tutti.

Possiamo affermare quindi che tutte le transazioni sono in mano a centinaia di migliaia di persone e non solo due o tre. Quindi se anche venisse fatto un attacco hacker a una persona oppure a più persone all’interno della Blockchain tutti gli altri se ne accorgerebbero. Potenzialmente anche voi potete avere la copia della blockchain di bitcoin in quanto è tutto pubblico è trasparente. Non c’è nessun vincolo all’ingresso ma cosa ancora più interessante non basta che una transazione fatta con Bitcoin venga approvata da una o più persone ma la maggioranza di tutte queste migliaia di persone deve essere d’accordo rendendo il sistema estremamente sicuro.

Come funzionano nella pratica i Bitcoin

Bitcoin come funziona
Bitcoin come funziona

Per tornare al nostro esempio di prima a livello pratico cosa succede? Vediamo nella pratica un Bitcoin come funziona. Quando la persona con i cinquanta euro decide di pagarvi per acquistare la merce, che cosa succede al momento in cui preme invio con i Bitcoin? Mettiamo per esempio che questa transazione venga reputata valida da tutti. Questa transazione viene inserita all’interno della blockchain esattamente come in un effetto domino. Ogni blocco della catena contiene anche le transazioni del blocco precedente in modo tale da legarsi ad essere un tutt’uno con la nuova transazione.

Ecco che a questo punto entrano in gioco i miners. Tuttavia non sto parlando di minecraft ma sto parlando di persone che si occupano proprio di verificare che le transazioni funzionino correttamente. Nel nostro caso specifico dei cinquanta euro di prima, in breve il lavoro del miner consiste nel verificare che ci sia continuità tra i pagamenti precedenti e quelli successivi. Per questo lavoro ogni miner, come compenso, riceve dei nuovi Bitcoin.

Arrivati a questo punto è lecito chiedersi se i Bitcoin sono legali oppure no. La risposta è sì, sono assolutamente legali in tutto il mondo. Voglio focalizzare la vostra attenzione anche su un articolo che ho scritto riguardante Bitcoin che cosa sono, dove comprarli e cosa determina il loro valore. Torniamo a noi, i sopra citati sistemi di crittografia garantiscono la regolarità della transazione che diventa pubblica e visibile a tutti. Per ciò che riguarda invece il valore di un singolo Bitcoin, questo è soggetto a continue variazioni. Inoltre il valore dei Bitcoin non può essere infinito difatti ne sono stati previsti un importo massimo di ventuno milioni.

Scarsità di Bitcoin e inflazione controllata, vediamo come funziona

Vediamo adesso per quale motivo la Blockchain è così sicura. Perché i dati sono distribuiti, quando un nuovo blocco viene aggiunto ricordiamoci che tutti possono vedere. Tutto questo fa sì che transazioni errate oppure fraudolente non possano avvenire. In breve un hacker dovrebbe avere la potenza di calcolo di più del 50% dell’intera rete Bitcoin.

Torniamo per un istante all’aspetto finanziario del Bitcoin. Quali sono i due elementi che particolarmente prediligo di questa criptovaluta? La scarsità e l’inflazione controllata. Le azioni di borsa d’esempio possono essere acquistate e vendute all’infinito. Per Bitcoin non è così, il limite naturale è fissato a ventuno milioni. Se vogliamo fare un paragone, tutto questo concetto si avvicina molto al metallo più prezioso per eccellenza, l’oro. L’oro essendo una materia prima arriverà prima o poi alla sua naturale fine, vale a dire che a breve non avremo più oro da estrarre dal suolo. Stesso concetto per il Bitcoin. Oggi ci troviamo nella situazione per cui molte banche sono a rischio default. Bitcoin non correrà mai questo rischio.

Il secondo fattore è rappresentato dall’inflazione controllata. È successo più volte nella storia che alcuni paesi, alcuni governi abbiano cominciato a stampare moneta in maniera incontrollata. Vedi esempi della Jugoslavia nei primi anni novanta oppure dello Zimbabwe nel 2007.

Ogni governo ha la facoltà di stampare moneta ma se questo potere viene in qualche modo abusato è possibile andare incontro ad un’inflazione molto forte. Come funziona un Bitcoin? La Blockchain di Bitcoin è progettata per inserire un nuovo blocco ogni dieci minuti circa. Tuttavia questo non è modificabile a causa della potenza di calcolo della stessa Blockchain. Per questo motivo l’inflazione di Bitcoin è prestabilita. Prima di procedere oltre vorrei segnalarvi un libro intitolato: Bitcoin standard , acquistabile su Amazon.

Come si acquistano Bitcoin e dove si custodiscono

portafoglio elettronico per Bitcoin
portafoglio elettronico per Bitcoin

La prima cosa che dovete chiedervi è perché volete acquistarli. Credete in Bitcoin come progetto a lungo termine in cui tutti li useranno? Credete nei Bitcoin come asset finanziario? Volete farci speculazione? Dovete avere chiaro questo aspetto altrimenti rischiate di fare confusione. Il primo passo è quello di registrarsi ad un sito exchange che vi permette di cambiare euro in Bitcoin e viceversa. Non sottovalutate questa scelta che di per sé è molto importante, personalmente consiglio questa piattaforma. Più avanti ne scopriremo altre, continua a leggere l’articolo.

Portafogli digitali

Bitcoin.org
Bitcoin.org

Una volta acquistati i nostri Bitcoin vanno custoditi all’interno di un portafoglio digitale. Vediamo come funzionano i Bitcoin nel portafoglio. Letteralmente chiamato wallet, permette di eseguire pagamenti e ricevere accrediti in Bitcoin. Ci sono svariati tipi di portafogli digitali quindi puoi scegliere quello che più è consono alle tue caratteristiche. Tra tutti quelli disponibili in rete il più famoso è senza dubbio Bitcoin Core ed è scaricabile gratuitamente dal sito Bitcoin.org. Potete trovare versioni disponibili per tutti i tipi di software usati compresi gli smartphone.

Tuttavia Bitcoin core è un software compatibile anche con Windows, Mac e Linux, il suo funzionamento è molto semplice. Una volta scaricato occorre lanciare il file.exe e cliccare su ” avanti ” per procedere all’istallazione. Se viceversa usi Mac è sufficiente trascinare l’icona nella cartella ” applicazioni “.

Una volta lanciato il software e indicato la cartella sul quale lo vogliamo salvare è opportuno metterlo subito in sicurezza. Andiamo su ” menu impostazioni ” e clicchiamo su ” cifra portamonete “. Per evitare la perdita di dati ti consiglio di eseguire frequentemente alcuni backup tramite la voce ” backup portamonete “.

Molto importante quando si usa qualsiasi wallet è attendere la sincronizzazione del programma con la rete della cripto valuta in modo che sul tuo dispositivo venga scaricata la Blockchain di cui abbiamo precedentemente parlato. Per vedere in tempo reale il prossimo cambio dei blocchi della Blockchain è semplicemente necessario visitare il sito Bitcoin clock.

Come conoscere l’indirizzo del tuo portamonete

Indispensabile conoscere l’indirizzo del proprio portamonete, per poterlo fare sarà sufficiente andare nel menu ” file ” e fare clic su ” indirizzi di ricezione “. Puoi anche creare il tuo indirizzo personalizzato facendo clic su ” nuovo “.

Comprare Bitcoin su Young Platform

Un sotto capitolo speciale lo voglio dedicare ad una exchange interamente italiana con sede a Torino. Vediamo il funzionamento dei Bitcoin all’interno della piattaforma. Abbiamo capito che oltre ad essere generati i Bitcoin possono anche essere comprati. Disponibile per tutti Young Platform si afferma tra i trader che si avvicinano da poco e con la dovuta cautela al mondo delle cripto valute.

Questa piattaforma si contraddistingue dalle altre per due motivi. Il primo è che si tratta di un prodotto interamente italiano, quindi soggetto a controlli antiriciclaggio e così via che prevede il nostro paese. Non solo young platform si appoggia a ben due banche italiane tra cui Banca Sella ma il controllo di Banca d’Italia la rende ancora più affidabile. Il secondo motivo è che il suo impianto porta il marchio di Modulus. Per chi non lo conosce si tratta di un brand molto famoso con clienti altamente prestigiosi della portata di JP Morgan, Nasdaq e Goldman Sachs.

Acquista Bitcoin in tre semplicissimi passaggi.

  • Inserisci e conferma il tuo indirizzo email. Comincia immediatamente ad operare fornendo la verifica dell’identità: bastano un selfie e un documento.
  • Scegli tra carta di credito, debito, contante o bonifico per depositare soldi sul tuo account.
  • Compra Bitcoin, Ethereum, Litecoin in due passaggi. Puoi iniziare con soli 20 Euro!

Young Platform ti permette di comprare tante altre cripto valute. Ma come funziona con i Bitcoin? Non credi che puoi pagare anche in contanti? Prova tramite i numerosi negozi convenzionati tra cui i supermercati Pam, Penny Market, Carrefour e Panorama. A proposito di cripto valute ti invito a leggere l’articolo che ho scritto sulla nostra sezione riguardante l’economia e il trading su Shiba Inu crypto valuta.

Con Young Platform sarà sufficiente collegarti alla loro pagina ufficiale, creare un account gratuito, fornire tutti i tuoi dati tramite il modulo di registrazione e cominciare fin da subito ad acquistare e vendere cripto valute con estrema semplicità e partendo con soli venti euro!

Come generare Bitcoin

Adesso che probabilmente ti è più chiaro l’intero concetto, approfondiamo l’argomento su come generare Bitcoin e vediamone il funzionamento. In teoria è possibile generarli dal proprio computer eseguendo dalla propria CPU del nostro dispositivo un’azione denominata ” mining “. Questo soltanto in teoria perché in pratica come abbiamo detto precedentemente non è possibile sviluppare calcoli talmente complicati per attaccare dati protetti da crittografia basati su algoritmi complessi.

Ecco che allora alcune aziende hanno messo in commercio alcuni strumenti studiati esclusivamente per generare Bitcoin. Tutto questo può apparire molto intrigante ma tuttavia la maggior parte di questi dispositivi hanno una scarsa capacità di calcolo di conseguenza le loro prestazioni sono ridotte. Tuttavia ecco dove puoi acquistare questi prodotti.

Esistono altre opzioni per generare Bitcoin, una di queste è senz’altro quella denominata ” Mining pool “. Tutti sappiamo che unirsi fa la forza, ecco tutto questo si basa proprio su questo concetto. Usando la tecnologia del calcolo distribuito permette ad utenti sparsi in tutto il mondo di unire le forze di calcolo dei propri computer per effettuare il ” Mining “. Questo consente di risparmiare energia elettrica e di suddividersi il valore generato tra tutti i partecipanti.

Tra i siti più famosi di ” Mining pool “c’è sicuramente il primo POOL DI MINING DI BITCOIN AL MONDÒ, vale a dire slushpool. Un altro strumento per generare Bitcoin sono gli ASIC (acronimo di Application-Specific Integrated Circuit) in formato USB costituiscono un sistema alternativo di guadagno online costituiti da una specie di chiavette USB, i prezzi partono da cinquanta euro circa, che vanno collegate al computer e che completano dei microchip costruiti per risolvere calcoli ben precisi in maniera veloce. I consumi energetici di elettricità son minimi ed anche in tal caso si possono trovare senza problemi anche su Amazon.

Dove e come posso spendere i miei Bitcoin?

Dopo questo doveroso approfondimento mi sembra opportuno chiedersi dove e come posso spendere i miei Bitcoin. La risposta è abbastanza semplice: in diversi negozi online, negli store e anche in sempre più numerosi negozi fisici predisposti ad accettare Bitcoin come forma di pagamento. Sia i negozi online che le attività che accettano Bitcoin come forma di pagamento sono facilmente riconoscibili in quanto espongono la sigla B TC e il logo della cripto valuta stessa.

Occorre sottolineare che ancora in Italia i negozi fisici che accettano Bitcoin come forma di pagamento sono pochissimi rispetto all’estero. Purtroppo le nostre attività ancora spesso fanno fatica ad offrire il pos per pagare tramite carta di credito. Fortunatamente un sito ci viene incontro ed è appunto  CoinMap.org il quale fornisce una lista di attività che accettano il pagamento in Bitcoin.

A questo punto vorrei segnalarvi un articolo che ho scritto su un fantastico strumento che ti permette di creare Funnel e vendere online qualsiasi tipo di prodotto. Si tratta di Click Funnel, qui puoi trovare una guida in italiano.

Conclusioni

Il mondo delle cripto valute è molto più semplice di quello che può sembrare e spero vivamente di esserti stato di aiuto con questo mio articolo. Nel caso volessi approfondire ulteriormente l’argomento puoi rivolgerti alla sezione Young academy dove trovi decine e decine di articoli sia per principianti che per esperti. Tutta la pagina è ricca di spunti interessanti. Con questo concludo, per qualsiasi considerazione ti invito a lasciare un commento, a rimanere aggiornato tramite il nostro blog. Un caro saluto.

Articolo scritto da Riccardo Formelli creatore e scrittore del blog ” Marketing Analogico ” lettore seriale di romanzi classici, amante dei viaggi, convinto sostenitore dell’ambiente, degli animali e del concetto di benessere.

Di Riccardo Formelli

Analogic Marketing nasce alla fine del 2018, nel mese di dicembre, dalla mente e dalle mani del suo ideatore e fondatore Riccardo Formelli. La mission di Riccardo è quella di costruire un “Business in una box”, creando dei Training alla portata di tutti. Il progetto è infatti rivolto sia a chi conosce già il mondo del Marketing Online ma anche e soprattutto a chi parte da zero e sta muovendo i primi passi in quella direzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *